🎞 In Programmazione

Non Odiare: dal 18 al 22 Settembre – Unico spettacolo ore 19.30

Non Odiare: dal 18 al 22 Settembre – Unico spettacolo ore 19.30

Simone Segre è un chirurgo con una ferita aperta. Impossibile per lui ricucire. Da qualche parte nel suo background c'è un dolore che non passa e un padre ingombrante, sopravvissuto alla Shoah. L'omissione di soccorso alla vittima di un pirata della strada con la svastica tatuata sul petto, travolge la sua vita e lo conduce fino a Marica, una giovane donna, figlia della vittima. Per mettere a tacere il senso di colpa assume Marica come collaboratrice domestica e si scontra con suo fratello, giovane camerata che non vuole saperne di ebrei ed emigrati. Ma la vita fa giri imperscrutabili e li sposta dal loro centro. È una storia vera quella che racconta Mauro Mancini al suo esordio. È il racconto dell'impossibile perdono di un uomo, il cui rifiuto continua a turbarlo. Appoggiato sulle spalle del suo protagonista, Non odiare sonda i limiti del perdono e affida ad Alessandro Gassmann il suo ruolo più bello e viscerale. L'attore abita il dolore e lo restituisce con una performance rigorosa e implacabile nel rifiutare la grazia. Il percorso, lungo e doloroso, incrocia quello di un fascista in erba che non ha davvero idea di quello che dice e di quello che fa.Alla maniera di Simon Wiesenthal ("Il Girasole"), di cui per caso o forse per intenzione porta il nome, Simone Segre non cessa di combattere un fascista quando ne vede uno, di 'farsi giustizia' almeno fino al giorno in cui qualcosa si spezza. La crisi annuncia una possibilità, quella di confrontarsi con quell'odio sempre attuale, sempre terribile. È possibile perdonare l'imperdonabile? Il titolo del film sembra indicare la via migliore, una strada percorribile a doppio senso. Ma le cose non sono così semplici, al cinema come nella vita.L'impossibilità di dimenticare è il fondamento che costituisce il protagonista, cresciuto da un padre che vediamo solo nel prologo. Un prologo che risale il tempo e la memoria dichiarando allo spettatore che non c'è niente altro che la sofferenza a fondare Simone. La riva di un fiume, dove è costretto a scegliere chi salvare e chi annegare, diventa il suo luogo d'origine. Su quello stesso fiume, diversi anni dopo scivola 'navigando' a vista. Sarà il destino, meglio, un 'incidente' del destino a costringerlo a guardarci dentro, a guardare sotto, ad addomesticare il dolore come il cane mordace del padre lasciato come un'eredità feroce.

Leggi tutto
JACK IN THE BOX: dal 12 al 22 Settembre – Unico Spettacolo ore 19.30

JACK IN THE BOX: dal 12 al 22 Settembre – Unico Spettacolo ore 21.30

Data di uscita:17 settembre 2020 Genere:Horror Anno:2019 Regia:Lawrence Fowler Paese:Gran Bretagna Durata:87 min Distribuzione:Adler Entertainment Sceneggiatura:Lawrence Fowler   Fotografia:Cameron Bryson   Montaggio:Lawrence Fowler   Musiche:Christoph Allerstorfer   Produzione:Fowler Media, Up A Notch Productions TRAMA JACK IN THE BOX Jack in the Box, il film diretto da Lawrence Fowler, è ambientato in Inghilterra in una campagna inglese dove, dopo che un uomo trova una vecchia "Jack in the Box", una scatola giocattolo per bambini contenente un clown a molla, decide di donarla ad un museo. Poco tempo dopo i dipendenti del museo iniziano a morire senza una ragione. Uno dei membri dello staff, Casey (Ethan Taylor), si accorge che non si tratta di un semplice giocattolo, ma che all'interno della scatola è nascosta un'entità malvagia capace di uccide chiunque si trovi sul proprio cammino.Toccherà a Casey trovare una soluzione per sconfiggere l'inquietante pagliaccio prima che anche lui stesso diventi una nuova vittima da torturare... INTERPRETI E PERSONAGGI DI JACK IN THE BOX AttoreRuoloEthan TaylorCasey ReynoldsPhilip RidoutJackLucy-Jane QuinlanLisa CartwrightRobert NairneJackDarrie GardnerRachel Thompson

Leggi tutto
Endless: dal 23 Settembre

Endless: dal 23 Settembre in contemporanea Nazionale – Ore 19.30 e 21.30

Il film segue le vicende di Chris e Riley, follemente innamorati, che si ritrovano ad essere separati da un incidente orribile che lascia Chris in uno strano limbo tra la vita e la morte. Nell'agonia, Chris vede Riley soffrire, fino a quando non trovano un modo per entrare in connessione e condividere momenti esilaranti, profondamente emozionanti, che trascendono dalla vita e dalla morte. E' una storia di amore e di perdita, nella quale alla fine i protagonisti sono costretti ad imparare la lezione più dura di tutte: lasciare andare.

Leggi tutto